Sanità, CSA Adria. La Consigliera Regionale Bartelle (IIC) commenta l’intervento di Cavallari: “al prossimo cda sia depositata proposta di revoca della convenzione tra Adria, Cavarzere e Papozze”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Venezia 24.06.2020 – “Ho lasciato trascorrere qualche giorno prima di riprendere la proposta del Consigliere Cavallari di sostituire il Direttore del Csa. Oggi, dato che nessuno l’ha sostenuta, ho deciso di intervenire nuovamente sulla questione”.

Così la Consigliera Regionale Patrizia Bartelle (Italia in Comune) che prosegue:

“Propongo a Cavallari di chiedere al Consigliere Menini, da lui nominato nel Cda della Casa di riposo e che lo rappresenta, di far inserire nel prossimo Ordine del giorno del Consiglio di Amministrazione una bozza di delibera che revoca la Convenzione in atto tra le strutture di Adria, Cavarzere e Papozze. La motivazione a sostegno di tale proposta potrebbe essere molto semplice: l’inutilità ed anche la dannosità di tale Convenzione per il Csa di Adria”.

“In caso di rigetto di tale delibera da parte degli altri componenti ‘civici’ si avrebbe la prova che il Sindaco Barbierato vuole lasciare la situazione del Csa allo stato attuale”.

“Qualora invece tutto il Cda o almeno la sua maggioranza dovesse votare la delibera proposta, finalmente si potrebbe aprire per la Casa di riposo una stagione all’insegna del dialogo e della competenza invece che della appartenenza”.

“Dialogo e competenza sono esattamente quello che serve oggi per affrontare ed iniziare a risolvere i molti problemi che si sono accumulati negli ultimi anni”.

Patrizia Bartelle Consigliera Regionale (Italia in Comune)

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *