Ruzzante (LeU), Bartelle (IIC): “Caccia e pesca, Giunta Zaia inefficiente: così è far west”

Venezia 14 mar. 2019 –     “Chiediamo alla Giunta regionale di superare lo stallo in cui è bloccato il servizio regionale di vigilanza venatoria, istituito a fine 2016 ma di fatto non ancora operativo”. Così i Consiglieri regionali Piero Ruzzante (Liberi e Uguali) e Patrizia Bartelle (Italia In Comune), che nella giornata di ieri hanno depositato un’interrogazione chiedendo alla Giunta regionale di risolvere la questione in tempi rapidi e se sia già stato deciso o meno l’acquisto delle divise e delle altre dotazioni necessarie per il funzionamento del servizio regionale di vigilanza venatoria. “Condividiamo le osservazioni del segretario regionale di Articolo UNO – Mdp, Gabriele Scaramuzza: la Regione non è riuscita in due anni ad attivare un servizio fondamentale come quello della vigilanza venatoria e ittica e pretende di gestire anche 23 materie dell’autonomia, ma con quale credibilità? Se dovessimo stare all’efficienza dimostrata, le competenze andrebbero tolte a non aggiunte. Inoltre è inaudita la situazione di incertezza cui è stato costretto il personale delle polizie provinciali in questi due anni, il traviamento della loro professionalità, il mancato investimento sulle dotazioni e sui mezzi dei corpi di polizia, quasi che l’obiettivo della Regionale fosse in realtà quello di indebolire il presidio del territorio”. @carlino_rovigo @corriereveneto @rovigooggi @lavocedirovigo @rovigoindiretta @consiglioregionaledelveneto @italiaincomune @italiaincomuneveneto @italiaincomunepolesine @italiaincomunerovigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *