Bilancio preventivo 2019 di Azienda Zero, parere favorevole della 5a Commissione consiliare. Bartelle (IIC): “Budget di Azienda Zero utilizzato per ripianare i bilanci in rosso delle Ulss, vuol dire non saper prevedere le spese”

Venezia 20.05.2019
“Martedì scorso (14 maggio) la quinta commissione Consiliare ha espresso parere favorevole al bilancio di previsione 2019 di Azienda Zero, la struttura costa in tutto circa 850 milioni di euro ma buona parte di questi soldi, di fatto, non sono destinati ad Azienda Zero”
Non usa giri di parole la Consigliera Regionale Patrizia Bartelle (Italia in Comune) che aggiunge:
“Quest’anno avremo due bilanci preventivi di Azienda Zero: dopo avere approvato a Gennaio il Preventivo 2018 arriva adesso in Quinta Commissione il Preventivo 2019. Chissà se approvando a Dicembre il Preventivo 2020 batteremo il record mondiale di bilanci licenziati in un solo anno”
“Circa la metà di questa montagna di soldi pubblici (850 milioni di euro),  in realtà viene accantonata per ripianare i buchi di bilancio, che già si prevede ci saranno, delle varie Ulss. Che senso ha?” 
“Comprendiamo che le Aziende Ulss in tutto perdono circa 390 milioni di euro e quindi ne ricaviamo che i budget sono sbagliati, alcuni Direttori Generali non sono veri manager visto il deficit che producono e mettiamo in discussione la capacita’ della Giunta ad evitare il passivo sanitario ormai storico: non è togliendo ogni anno circa 400 milioni di euro ai cittadini veneti per potersi curare al meglio che si risolvono i problemi. Quel che si capisce purtroppo è devastante: intanto per far funzionare lo scatolone di Azienda Zero vengono tolti ben 850 milioni di euro (circa il10%) dalle quote capitarie che lo Stato gira al Veneto per pagare le nostre cure. Poi capiamo che per far funzionare AZIENDA 0, la Regione spenderà quest’anno 430 milioni di euro”
“Se la Regione è già in grado di prevedere che le Ulss avranno i bilanci in rosso perché non ne modifica sin da subito i budget e sblocca questo faraonico accantonamento per investire sulle prestazioni sanitarie?”

“Nel giro di un paio di settimane – continua la Bartelle – l’ospedale di Rovigo è stato paragonato ad un lebbrosario, IRES ha assegnato voto 1 su 10 alla sanità Polesana, 1300 dipendenti di Ulss 5 hanno sottoscritto un documento lamentando condizioni di lavoro inaccettabili. È quindi evidente la necessità di maggiori investimenti e non di accantonamenti”
“Se anziché accumulare un tesoretto per ripianare i già previsti buchi di bilancio si facessero previsioni di spesa migliori – conclude la Bartelle – quei soldi potrebbero essere usati subito e meglio nell’interesse dei cittadini”
Patrizia Bartelle, Consigliera Regionale, Italia in Comune

Una risposta a “Bilancio preventivo 2019 di Azienda Zero, parere favorevole della 5a Commissione consiliare. Bartelle (IIC): “Budget di Azienda Zero utilizzato per ripianare i bilanci in rosso delle Ulss, vuol dire non saper prevedere le spese””

  1. Tagli di posti letto pubblici a vantaggio del privato solo attento agli utili a scapito della efficienza ed efficacia della qualità dell’assistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *