Bartelle (IIC) e Ruzzante (LeU): “La Regione diffonda tramite Arpav i dati aggiornati relativi alla contaminazione da Pfas

Venezia 13 mar. 2019 –     “Di fronte alla gravità delle ricadute sulla salute accertate dall’Università di Padova, e alle dichiarazioni rese dal Commissario straordinario per l’emergenza Pfas, per il quale la barriera di contenimento costruita intorno a Miteni non è sufficiente e sussiste il pericolo che essa venga lasciata priva di manutenzione a causa del fallimento dell’azienda, è indispensabile che la Regione renda pubblici i dati sulla contaminazione da Pfas”.

Lo chiedono i consiglieri regionali Patrizia Bartelle (IIC) e Piero Ruzzante (LeU), i quali aggiungono “è già tutto pronto, Arpav è perfettamente in grado di occuparsene e nel proprio sito internet ha già una sezione dedicata alla diffusione di informazioni ambientali, solo che al momento quelli sui Pfas sono aggiornati a ottobre 2018 e l’unico file disponibile è relativo ad un arco temporale di cinque anni, troppo vasto”.

“Abbiamo quindi depositato una interrogazione – informano i consiglieri – per chiedere che, in relazione ai Pfas, Arpav sia incaricata della diffusione sistematica di dati costantemente aggiornati”.  “Ne va del diritto alla salute dei veneti, garantito dalla Costituzione – concludono Patrizia Bartelle e Piero Ruzzante – Inoltre, la divulgazione di informazioni ambientali secondo la massima trasparenza è espressamente prevista dalla normativa nazionale, da quella Europea e dalla Convenzione di Aarhus”.

A water sample from the river. Water intake. Water abstraction. Water diversion.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *