Adria:Sanità, Bartelle (M5S)segnala a Zaia e a Compostella la situazione della sala d’aspetto del pronto soccorso

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

“Sedie rotte, con cartelli che avvisano in merito allo stato della sedia: rotta. Normalmente non visibile, perché i cittadini “pazienti” ci si siedono sopra. Sedie mancanti. Le altre al limite della decenza. Senza parlare degli schienali di diverse sedie che sono completamente lisi e vetusti”.

Questo è lo scenario  della sala d’aspetto del pronto soccorso di Adria, apparso agli occhi della consigliera regionale Bartelle il 16 Ottobre. Una descrizione documentata con foto .” Poche volte succede questo evento, di vedere la sala vuota, -commenta Bartelle-e rendersi conto in che condizioni devono attendere persone bisognose di soccorso, ed i loro accompagnatori, per lunghe ore. Nessuno chiede di più di quello che viene offerto, ovvero una sedia dove attendere il proprio turno, ma almeno la dignità di un locale che sia uguale agli altri pronto soccorso della Regione Veneto”.

Chiaramente l’azione della consigliera non si è limitata come segnalazione al direttore generale dell’Auls 5 Polesana Compostella, ma ha provveduto a depositare un’interrogazione ai vertici della regione Veneto per sottolineare che, quanto documentato è lesivo della dignità dei pazienti, dell’immagine della struttura e rappresenta un pericolo concreto per la sicurezza dell’utenza. “Sorgono  seri dubbi –conclude Bartelle- sull’efficacia dei controlli interni (audit) che dovrebbero essere effettuati sistematicamente proprio per prevenire situazioni come quella descritta”.

Leggi il testo dell’interrogazione qui:

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *